Samsung Galaxy Watch 4 Vs Fitbit Sense – Quale smartwatch scegliere?

La perfezione esiste? Si dice spesso di no, anche se la verità è che ci stiamo avvicinando al raggiungimento dell’obiettivo. O, almeno, la perfezione quando si parla di eccellenza nel segmento dei dispositivi elettronici, in cui l’intelligenza d’uso e l’innovazione continuano ad aumentare. Un esempio perfetto è il regno degli smartwatch. I marchi non cessano i loro sforzi per produrre alternative super complete e con funzionalità che vanno ben oltre la lettura del tempo. Oggi confrontiamo due modelli davvero uguali, sia nelle caratteristiche tecnologiche che nel prezzo: Samsung Galaxy Watch 4 Vs Fitbit Sense.

Samsung Galaxy Watch 4 Vs Fitbit Sense

Anticipiamo già che la decisione tra questi due smartwatch non sarà facile. Il prezzo è uno dei fattori che solitamente guidano la decisione, anche se in questo caso non sarà così. Il Samsung Galaxy Watch 4 e il Fitbit Sense sono praticamente legati in questo senso . Pertanto, dovrai considerare altre caratteristiche. Ma calmati! Ti aiutiamo con questo confronto. Fai attenzione!

Ultimo aggiornamento 2022-05-09 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Samsung Galaxy Watch 4 Vs Fitbit Sense: differenze principali

Come al solito, iniziamo questa analisi facendo riferimento agli elementi in cui entrambi gli smartwatch differiscono:

Versioni: Samsung si apre, Fitbit ha un’unica dimensione

La prima cosa che dovresti sapere per non confonderti quando fai un acquisto è che alcuni modelli hanno versioni diverse in cui potrebbero esserci delle piccole differenze che incidono sul prezzo . È il caso del Samsung Galaxy Watch 4, che puoi trovare nella versione standard o in quella Classic, che ha un design più “premium” grazie alla ghiera girevole, disponibile solo in questa opzione. A sua volta, ha la versione con connettività Bluetooth o LTE, che ne aumenta notevolmente il prezzo. Mostriamolo in modo più sintetico:

  • Samsung Galaxy Watch 4 – La versione standard ha due dimensioni del quadrante (40 e 44 mm) e la versione Classic allarga leggermente le opzioni (42 e 46 mm). Inoltre, puoi scegliere tra la scelta dell’opzione con connettività Bluetooth o LTE . Infine, ci sono quattro colori tra cui scegliere: nero, argento, rosa e verde, anche se non tutti sono disponibili in entrambe le versioni.
  • Fitbit Sense – In questo caso, l’orologio Fitbit è una taglia unica da 40,5 mm , quindi non troverai quadranti di dimensioni diverse. Sì, puoi scegliere la misura del cinturino , il piccolo (che si adatta a polsi di diametro compreso tra 140-180 mm) o il grande (180-220 mm). Per quanto riguarda la varietà di colori, Fitbit Sense è disponibile in nero, bianco e grigio verdastro.

Design: schermo rotondo o quadrato?

A prima vista c’è già una differenza estetica: il Samsung ha un quadrante arrotondato, mentre il Fitbit ne ha uno quadrato con bordi curvi . In questo senso, le tue preferenze dipenderanno maggiormente dai tuoi gusti. Se ti piacciono di più gli orologi con un look classico, il Samsung potrebbe essere un’opzione più adatta. Invece, le persone che cercano un design più sportivo e moderno probabilmente opteranno per Fitbit.

blank

Dove possiamo oggettivamente specificare le differenze è sullo schermo, che in entrambi i casi ha la tecnologia AMOLED. Se guardiamo alle dimensioni, Fitbit Sense è leggermente più grande a 1,58 pollici. Nel caso del Samsung Galaxy Watch 4, le dimensioni variano da 1,19 pollici (40 mm) a 1,36 pollici (44 mm). Ora, se parliamo di risoluzione, il vantaggio è per Samsung. Fitbit Sense ha una risoluzione di 336 x 336 pixel, rispetto ai 396 x 396 (40 mm) / 450 x 450 (44 mm) pixel del Galaxy Watch 4.

Autonomia d’uso: Fitbit è più durevole

Per essere assolutamente onesti, Samsung non fornisce informazioni dettagliate come Fitbit quando si tratta di durata della batteria, anche se sappiamo che è inferiore . Il Samsung Galaxy Watch 4 può funzionare per circa 40 ore . Anche se, come sai, questa autonomia può essere ridotta a seconda delle funzionalità che attivi. Da parte sua, Fitbit Sense offre un’autonomia di 6 giorni se utilizzato solo come orologio. Nel caso in cui il GPS sia permanentemente attivo, la batteria durerà circa 12 ore.

Inoltre, Fitbit Sense offre un’opzione di ricarica rapida con la quale puoi ottenere fino a 24 ore di durata della batteria con soli 12 minuti di ricarica. Nel caso in cui sia necessario ricaricarlo completamente, l’intero processo richiederà circa 40 minuti.

Salute e fitness: diversi punti di forza, stessa eccellenza

Come al solito, entrambi gli smartwatch sono in grado di misurare parametri di base come la distanza percorsa, le calorie bruciate o la frequenza cardiaca e l’analisi del sonno, tra gli altri. I sensori stessi sono quelli che fanno davvero la differenza rispetto ad altri smartwatch della concorrenza. Il Samsung Galaxy Watch 4 ha Samsung BioActive , un sensore di impedenza bioelettrica con il quale puoi misurare la percentuale di grasso nel tuo corpo, la tua massa muscolare, il livello dell’acqua, ecc., Per definire gli obiettivi di allenamento più ottimali in base alle tue esigenze. caratteristiche. Questo sensore, a sua volta, misura l’ECG e la pressione sanguigna in tempo reale, così puoi rilevare qualsiasi anomalia del ritmo cardiaco mentre si verifica.

Da parte sua, Fitbit Sense ha un sensore EDA basato su uno scanner di attività elettrodermica con il quale puoi misurare la risposta del tuo corpo allo stress. Come il Samsung, il Fitbit Sense ha l’ECG , per identificare qualsiasi fibrillazione atriale. Il terzo sensore principale di questo smartwatch è il sensore di temperatura della pelle , il cui compito è quello di misurare la temperatura corporea durante la notte per verificare di quanti gradi si discosta dalla temperatura di riferimento. Oltre a questi, Fitbit Sense è dotato di sensori SpO2 per misurare la saturazione di ossigeno e PurePulse 2.0 , per la frequenza cardiaca.

Compatibilità smartphone: Android o iPhone?

Nel caso non lo sapeste, il Galaxy Watch 4 è il primo smartwatch basato su Wear OS, che permette di sincronizzarlo con un gran numero di applicazioni, ma solo in ambiente Android. Cioè, l’orologio Samsung non è compatibile con l’iPhone, a differenza del Fitbit Sense . In questo caso, sarai in grado di collegarlo con iPhone (versione 12.2 o successiva), anche se potrai eseguire alcune funzionalità solo se hai Android.

Samsung Galaxy Watch 4 Vs Fitbit Sense: aspetti comuni

Vi abbiamo già detto che la decisione non sarebbe stata facile perché sono uguali in alcuni fattori, come i seguenti:

Monitoraggio sportivo: entrambi sono ottimali

Insieme al monitoraggio della salute, il controllo dell’allenamento sportivo è un’altra delle grandi affermazioni degli utenti di smartwacthes. E, in questo senso, otterrai ottimi risultati indipendentemente dal modello che scegli. Se opti per il Galaxy Watch 4, puoi scegliere tra più di 90 modalità predefinite, mentre Fitbit ne include più di 20 . In entrambi i casi otterrai un rapporto completo sulle tue prestazioni e incorporano un sensore di riconoscimento automatico. Fitbit Sense ti consente anche di sapere quando raggiungi la frequenza cardiaca target tramite una vibrazione.

Intelligenza: GPS e controllo vocale

Gli smartwatch attuali offrono una serie di funzionalità che vanno oltre la lettura dell’ora. Pertanto, sia il Samsung Galaxy Watch 4 che il Fitbit Sense incorporano un sensore di navigazione GPS rinforzato con GLONASS. Inoltre, possono essere controllati da un assistente vocale, Bixby nel caso di Samsung e Google Assistant o Alexa nel Fitbit. Consentono inoltre di ricevere notifiche di chiamate o messaggi ed effettuare pagamenti contactless, tra le altre funzionalità.

Connettività: (quasi) tutto uguale

Un altro aspetto in cui i due protagonisti della nostra recensione condividono molte somiglianze è la connettività, poiché entrambi supportano Bluetooth, WiFi e NFC . Ovviamente, ricorda che Samsung offre una versione che include anche la connettività LTE, che manca al Fitbit Sense.

Impermeabilità: fino a 50 metri

Concludiamo la nostra recensione parlando del livello di protezione offerto dal Samsung Galaxy Watch 4 e dal Fitbit Sense quando si parla di acqua. Uno dei due smartwatch è in grado di immergersi fino a 50 metri di profondità, quindi sono validi per nuotare . Tuttavia, non sono consigliati per gli sport acquatici come le immersioni o per l’uso in spazi come una sauna o una jacuzzi. Inoltre, si consiglia di asciugarli non appena escono dall’acqua per prolungarne la vita utile.

Samsung Galaxy Watch 4 Vs Fitbit Sense: il nostro verdetto

La conclusione principale che traiamo da questa analisi è che sia Samsung che Fitbit hanno sviluppato smartwatch completamente ottimizzati per l’attività fisica e lo sport. Per quanto riguarda il monitoraggio della salute, ognuno incorpora i propri sensori che, sebbene non sostituiscano le apparecchiature mediche, offrono un elevato grado di precisione . E poiché il prezzo è simile in entrambi i casi, dovrai considerare altre caratteristiche per prendere la decisione finale.

La nostra raccomandazione è che se possiedi altri dispositivi Samsung, rimani fedele a questo marchio, poiché il Galaxy Watch 4 può essere sincronizzato con la maggior parte di essi. Questo ti permetterà di ottenere molto di più da questo strumento, senza dubbio. Se invece questo aspetto ti è indifferente e preferisci dare più importanza ad altri elementi come l’autonomia di utilizzo, il Fitbit Sense è la tua opzione. La verità è che, tra questi due modelli, le possibilità di successo sono del 100%.

Ultimo aggiornamento 2022-05-09 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Potrebbero Interessarti anche:

Per Tecnologia:

Per Marchio:

Confronti: