Come rimuovere la muffa dalla guarnizione della lavatrice?

Potresti pensare che l’interno della tua lavatrice sia tenuto in perfette condizioni perché è un elettrodomestico in cui igienizzi i tuoi vestiti e che gli stessi prodotti che usi per questo compito siano responsabili della sua pulizia.

Siamo spiacenti di dirvi che non è così, anzi accade il contrario.

Come rimuovere la muffa dalla guarnizione della lavatrice?

È necessario tenere presente che se non si esegue una corretta manutenzione e pulizia della gomma, il contatto continuato con l’acqua e i resti di prodotti che possono essere trattenuti creeranno macchie di umidità, soprattutto nelle zone di più difficile accesso, incidendo sia sulla alla vita utile dell’apparecchio e ai risultati di lavaggio. Ed è che, una volta che le macchie di muffa hanno fatto la loro comparsa, è inevitabile che la lavatrice emani un odore sgradevole che può permeare i vestiti.

La buona notizia è che puoi rimuovere molto facilmente ed efficacemente questi punti neri. In questo post vi mostriamo come pulire la gomma della lavatrice che è nera con diversi prodotti fatti in casa. Prendi nota!

Prodotti fatti in casa per pulire la guarnizione della lavatrice che presenta segni di muffa nera

Se hai già uno stampo installato sulla gomma della tua lavatrice, a seconda del suo stato, dovrai utilizzare un prodotto o un altro.

In ogni caso, i rimedi casalinghi che vi proponiamo sono abbastanza efficaci e meno aggressivi rispetto ai prodotti industriali che vengono commercializzati a questo scopo. Tuttavia, se con le soluzioni proposte non si ottengono i risultati sperati, si può sempre ricorrere a un disinfettante commerciale che semplifichi il compito.

Il tuo sito non ha tag, quindi non c'è nulla da mostrare qui al momento.

Aceto bianco detergente e perossido di idrogeno

Preparare una soluzione con questi due prodotti ti permetterà di rimuovere le macchie di muffa neutralizzando i cattivi odori che provocano.

Di cosa hai bisogno per la preparazione della soluzione e per la pulizia?

In pratica, tutto ciò di cui potresti aver bisogno sono prodotti di uso quotidiano quindi,
quasi sicuramente, lo hai già in casa:

  • 1/2 bicchiere di aceto bianco
  • 1/2 bicchiere di perossido di idrogeno
  • 1/2 bicchiere d’acqua
  • Guanti
  • Un flacone spray
  • Panni

Come pulire la gomma passo dopo passo

  1. Inizia preparando la soluzione . Versare l’aceto, il perossido di idrogeno e l’acqua nello spruzzatore.
  2. Assicurarsi che la lavatrice non contenga vestiti all’interno e sia scollegata.
  3. Iniziare a spruzzare il prodotto preparato sulla gomma e sui giunti. Bisogna fare attenzione ad allungare delicatamente la gomma in modo che il prodotto possa raggiungere le zone delle pieghe più difficili da raggiungere.
  4. Lascia agire la soluzione per circa 10-15 minuti.
  5. Trascorso questo tempo, strofinare delicatamente l’intera superficie della gomma. Puoi usare un panno, anche se se lo stampo è molto incastonato, devi comunque usare una spugna un po’ più abrasiva in modo da poter fare una pulizia più profonda.
  6. Una volta che le macchie sono scomparse, rimuovi i resti del prodotto risciacquando l’intera superficie con acqua fredda e un panno pulito.
  7. Infine, assicurati di asciugare molto bene la gomma e fai attenzione a lasciare lo sportello della lavatrice socchiuso per evitare che l’umidità si concentri di nuovo.

Limone e perossido di idrogeno

Come l’acido acetico nell’aceto, l’acido citrico nel limone è un ottimo disinfettante naturale che, unito alle proprietà sbiancanti del perossido di idrogeno, diventa un prodotto altamente efficace per rimuovere le macchie nere causate dalla muffa sulla superficie della lavatrice.

Di cosa avrai bisogno?

  • 62 ml di succo di limone (un quarto di tazza)
  • 1 bicchiere di acqua ossigenata
  • 3 litri di acqua
  • un grande contenitore
  • Un flacone spray
  • Guanti
  • Panni

pulizia passo dopo passo

  1. In un contenitore, mescolare l’acqua con il limone e il perossido di idrogeno.
  2. Quindi mettere un po’ di soluzione in un flacone spray e (a lavatrice vuota e spenta) spruzzare il prodotto su tutta la superficie della gomma, prestando particolare attenzione agli angoli e alle fessure in quanto queste zone sono le più soggette alla proliferazione di funghi.
  3. Lasciare agire il prodotto per circa 5 minuti.
  4. Segui i passaggi 5°, 6° e 7° sopra poiché il processo di pulizia è lo stesso.

Con questo rimedio casalingo ti rimane abbastanza soluzione in modo da poterne approfittare per pulire il tamburo e i tubi.

Non ti ci vorrà molto tempo e otterrai una pulizia più profonda della tua lavatrice. Ti spieghiamo come farlo!

  1. Con la lavatrice vuota, versare la soluzione nel cassetto del detersivo .
  2. Programma la lavatrice in un ciclo di lavaggio lungo con acqua calda e voilà! Dovrai solo ripetere questa operazione di tanto in tanto (ad esempio una volta al mese) per mantenere l’interno della tua lavatrice libero da muffe e cattivi odori.

Candeggina

In definitiva, se vedi che lo stampo è già molto incastonato nella gomma, puoi pulirlo con la candeggina. È un prodotto più abrasivo di quelli precedentemente proposti, ma ha un elevato potere disinfettante che rimuove le macchie nere più persistenti.

Se si decide di utilizzare questo prodotto, è necessario mescolare 4 parti di acqua fredda con 1 parte di candeggina in un flacone spray, spruzzare la gomma e lasciare agire per circa 20-30 minuti.

Segui le stesse linee guida per la pulizia di cui sopra.

La prevenzione, la misura migliore per evitare la formazione di muffe in lavatrice

Sappiamo già come pulire l’interno della lavatrice per togliere le macchie di muffa indesiderate, ma… come dice un nostro saggio proverbio, prevenire è sempre meglio che curare !

Se metterai in pratica i seguenti suggerimenti, eviterai in gran parte questo spiacevole problema nel tuo apparecchio:

  • Utilizzare solo prodotti particolarmente indicati per il lavaggio in lavatrice
  • Evitare il detersivo in eccesso. Se lavi i tuoi capi con più prodotto di quello consigliato dal produttore, otterrai solo, oltre a danneggiarli e lasciare macchie sui tuoi vestiti, a produrre molta schiuma che inevitabilmente contribuirà alla comparsa e al proliferare della muffa.
  • Una volta terminato il programma di lavaggio, è opportuno seguire i seguenti consigli:
    • Tira fuori i vestiti il ​​prima possibile. In questo modo l’umidità non si concentrerà all’interno, evitando danni ai suoi componenti elettrici, la comparsa di muffe e cattivi odori nei tuoi vestiti.
    • Asciugare i resti d’acqua che potrebbero essere stati trattenuti nella gomma
    • Lasciare l’oblò aperta per almeno mezz’ora in modo che l’umidità interna diminuisca
  • Effettuare, come abbiamo indicato in precedenza, una regolare pulizia dei suoi componenti interni (guarnizione, tamburo e box detersivo).

Con queste semplici linee guida eviterai la formazione di muffe in lavatrice e non solo manterrai la tua lavatrice in perfette condizioni, ma ne otterrai anche prestazioni migliori e, soprattutto, un bucato più pulito e fresco.