Migliori robot aspirapolvere economici del 2022

Dopo più di un decennio nel mercato, i robot aspirapolvere si sono evoluti molto e oggi sono un comune alleato per semplificare le attività di pulizia domestica.

Anche se anni fa sbattevano contro un angolo o giravano senza senso in un angolo, oggi ci sono robot intelligenti che identificano il livello di sporco e scansionano la casa in modo che non rimanga un battiscopa non pulito. Ci sono quelli che aspirano quando non ci sei, che evitano le scale e identificano le aree in cui non vuoi che entrino, o anche che passano uno straccio umido in modo che tu non debba strofinare così spesso.

Per aiutarti a prendere una decisione, in questa guida abbiamo selezionato i migliori aspirapolvere robot qualità-prezzo secondo i nostri analisti e le opinioni degli utenti, dai modelli a basso costo all’iconico Roomba.

PS: alla fine troverai anche una pratica tabella comparativa e una guida completa all’acquisto.

I migliori robot aspirapolvere – Classifica del 2021

Questi sono i migliori robot aspirapolvere di oggi. Ognuno di loro è un ottimo acquisto, ma assicurati prima che le loro caratteristiche si adattino alle tue esigenze.

10. IKOHS NETBOT S15

Ultimo aggiornamento 2022-05-17 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Aspirare e strofinare senza problemi a mai stato così facile.

Batteria: 120 minuti

Navigazione: sensori con wifi

Rumore: 60 dB

Funzione di lavaggio: sì

Il CREATE IKOHS NETBOT S15 è un bestseller per le sue caratteristiche ad un prezzo molto ragionevole. Non sempre hai bisogno del miglior aspirapolvere sul mercato, ma semplicemente uno che ti aiuti a pulire in modo che la pulizia quotidiana sia più comoda.

Proprio una descrizione in cui l’IKOHS NETBOT S15 si adatta perfettamente. Attenzione perché, pur avendo un prezzo abbordabile, non trascurare gli extra come la funzione scrub o la possibilità di controllarla dal tuo cellulare grazie alla connettività WiFi.

Questo robot si muove per casa utilizzando sensori giroscopici, meno precisi di altri elementi come telecamere o sensori, ma in grado di guidarlo per evitare ostacoli e coprire lo spazio disponibile. Naturalmente, tieni presente che non mappa la tua casa.

Ha due potenze di aspirazione per quei giorni in cui il pavimento è un po’ più sporco. Oltre a passare l’aspirapolvere, puoi anche mettere l’ accessorio per la pulizia, che funziona anche per pulire se non riempi il serbatoio dell’acqua. L’IKOHS NETBOT S15 è quindi un robot aspirapolvere versatile .

Quando lo sporco viene aspirato, gran parte di esso viene trattenuto nel suo grande serbatoio (600 ml) grazie al suo doppio sistema di filtri di tipo HEPA. Se sei allergico, questo tipo di filtraggio ad alta efficienza è particolarmente consigliato per te.

Sebbene sia dotato di telecomando, se non vuoi complicare le cose e preferisci qualcosa di comodo e tradizionale, puoi anche configurarlo con la tua Internet di casa e azionare il robot dal tuo cellulare o con gli assistenti vocali di Amazon e Google.

Pro
  • Robot aspirapolvere versatile
  • Tanti vantaggi ad un prezzo conveniente
  • Doppio filtro HEPA
  • Con connettività Wi-Fi
Contro
  • La tua navigazione potrebbe essere più efficiente
  • Nessuna mappatura

9. Cecotec Conga 1090

Ultimo aggiornamento 2022-04-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un robot aspirapolvere programmabile per sette giorni.

Batteria: 160 minuti

Navigazione: sensori

Rumore: 64 dB

Funzione di lavaggio: sì

Mentre la maggior parte dei robot aspirapolvere offre tre modalità di pulizia, la serie Conga 1090 di Cecotec va oltre e offre un 4-in-1: spazza, aspira, strofina e strofina . Per questo dispone di un piccolo serbatoio dell’acqua da 300 ml che fa gocciolare il pavimento inumidendolo, eliminando le macchie più difficili.

Sebbene sia comodo, questo sistema di lavaggio può ancora essere migliorato e non ti impedirà di dover passare di tanto in tanto attraverso il normale mocio.

Dove la serie Conga 1090 risponde è nella pulizia quotidiana :

  • Da un lato, incorpora due sistemi -Force Implode e Turbo Clean Carpet- per massimizzare l’aspirazione dell’aspirapolvere e offrire buoni risultati anche su pavimenti molto sporchi.
  • Dispone inoltre di una speciale spazzola in gomma per evitare grovigli nei tappeti e di una spazzola rotante con due rulli in silicone e setole, per tutti i tipi di superficie.
  • Il controllo avviene tramite un telecomando con schermo LCD , che permette di programmare la pulizia settimanale con cinque diverse modalità.

Nota che non mappa la casa e si muove attraverso le stanze in modo casuale (in pratica, va in giro finché non considera lo spazio pulito). Ha un semplice GPS integrato in modo che al termine della pulizia o quando la batteria si esaurisce, il robot torna automaticamente alla base di ricarica.

Con i sensori di prossimità, distanza e anti- caduta, programma semplicemente i tempi di pulizia e lascia che faccia le sue cose. E se hai ancora dei dubbi sul fatto che questo modello sia adatto alla tua casa, puoi consultare il nostro confronto tra i 5 migliori robot aspirapolvere Conga.

Pro
  • Programmabile 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • Durata della batteria fino a 160 minuti
  • 2 spazzole laterali
Contro
  • Peccato che i filtri siano EPA e non HEPA
  • Il sistema di lavaggio può essere notevolmente migliorato

8. iRobot Roomba 605

Ultimo aggiornamento 2022-04-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un robot aspirapolvere essenziale e molto efficace, con la garanzia Roomba.

Batteria: 60 minuti

Navigazione: sensori

Rumore: 60 dB

Funzione di lavaggio: no

Siamo di fronte al marchio di riferimento nel settore e di fronte a uno dei modelli più basilari del suo catalogo. L’iRobot Roomba 605 è un robot aspirapolvere molto semplice, quasi come un Roomba “di partenza” a un prezzo molto economico per gli standard aziendali.

Tuttavia, non importa quanto sia elementare a livello di programmazione, è un Roomba e con questo si dice quasi tutto: siamo di fronte a un robot eccellente che risponde a ciò che ci si aspetta da esso.

Il sistema di pulizia a tre fasi è dotato di due spazzole multisuperficie, una speciale spazzola per bordi e una potente aspirazione. Quando la batteria si esaurisce o hai finito di pulire, ritorna automaticamente alla base di ricarica.

Funziona molto bene nelle case con animali domestici , si adatta a tutti i tipi di superficie, siano essi pavimenti duri o tappeti, e la spazzola laterale ha un angolo di 27° che garantisce la totale pulizia di angoli e spigoli.

Come diciamo, questo è uno dei modelli più basilari del marchio. Funziona semplicemente premendo il pulsante Clean, mentre il Roomba 680, ad esempio, offre la possibilità di programmare la pulizia settimanale.

E se ci confrontiamo con modelli più avanzati come il Roomba 960, ci manca il WiFi o la possibilità di scansionare tutta la casa con il nostro sistema di navigazione per avere ogni angolo sotto controllo.

In breve, senza mai avere un robot aspirapolvere, Roomba 605 ti cambierà la vita. Se passi da funzioni extra e desideri solo una pulizia semplice ed efficiente, è perfetto.

Pro
  • Per un Roomba, il prezzo è molto conveniente
  • Il meccanismo di pulizia è impeccabile, come in tutti i modelli del brand
  • Funziona con un solo pulsante
Contro
  • Non è programmabile, quindi devi essere a casa per avviarlo
  • Manca un telecomando su un elettrodomestico di così alta qualità

7. Yeedi 2 hybrid

Ultimo aggiornamento 2022-04-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Funzionalità di fascia alta a un prezzo da demolizione.

Batteria:  200 minuti

Navigazione: mappatura della telecamera

Rumore: 56 dB

Funzione di lavaggio: sì

L’azienda cinese è specializzata in robot aspirapolvere e, sebbene non sia molto nota, punta in alto con modelli come Yeedi 2 Hybrid, che democratizza le funzioni di punta a un prezzo abbastanza ragionevole.

Si tratta di un robot 2 in 1 che si distingue per la sua versatilità, poiché puoi utilizzarlo sia per aspirare che per strofinare o entrambi contemporaneamente grazie al suo serbatoio misto (430 ml per i solidi e 240 ml per l’acqua). Strofinare aiuta a mantenere pulito il pavimento, ma non rimuove alcune macchie secche.

La sua potenza inferiore offre una pulizia superficiale, ma se ci sono tappeti o molto sporco, il nostro consiglio è di utilizzare l’aspirazione massima (con 2.500 pascal di potenza di aspirazione ). Con l’aiuto della sua spazzola multisuperficie lascia il pavimento abbastanza pulito e, essendo un robot “corto” con i suoi 7,7 cm di altezza, va bene sotto il divano ed è in grado di arrampicarsi su tappeti di circa 2 cm. Inoltre, non lo abbiamo quasi mai visto superare i 60 dB di rumore, motivo per cui rientra nella categoria dei robot silenziosi.

Una caratteristica inaspettata nella sua fascia di prezzo è la navigazione intelligente che utilizza la tecnologia Visual SLAM, una fotocamera integrata per riconoscere e navigare nella tua casa. Ci piace come ottimizza il percorso in modo da non passare più volte nello stesso posto, ma se c’è poca luce nella stanza, ha problemi a posizionarsi.

Il fatto che sia efficiente nella navigazione e che possa impiegare più di tre ore di lavoro gli consente di coprire aree considerevoli, cosa molto utile per la pulizia di grandi case . Questa funzione sarebbe più utile se la tua applicazione salvasse più mappe.

Questo robot aspirapolvere può essere controllato sia dall’applicazione che con gli assistenti vocali di Google e Amazon. L’app è intuitiva e ha molte opzioni di configurazione e programmazione che ci sono piaciute, ma richiede diversi passaggi per mappare correttamente il pavimento. Ci ha regalato qualche chiusura inaspettata e ci è sfuggita qualche funzione, come tornare alla stazione di ricarica quando si interrompe la sua funzione tramite gli assistenti vocali, ma in generale il suo utilizzo è abbastanza soddisfacente.

Se stai cercando un robot aspirapolvere che puoi controllare con il tuo cellulare, pulire la tua casa moderatamente velocemente e che può pulire senza spendere molti soldi, Yeedi 2 Hybrid è un’opzione molto interessante.

Pro
  • Navigazione intelligente
  • Buon rapporto qualità prezzo
  • Pulizia versatile
  • Connettività WiFi per gestirlo da remoto
Contro
  • Marchio poco conosciuto
  • Ha bisogno di un po’ di luce per navigare
  • Scrub migliorabile
  • L’app funziona regolarmente

6. Solac – Lucid i10

Ultimo aggiornamento 2022-04-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un robot aspirapolvere programmabile per tutta la settimana e con una buona autonomia.

Batteria: 160 minuti

Navigazione: infrarossi

Rumore: 60 dB

Funzione di lavaggio: sì

Questo robot Solac è un aspirapolvere 4 in 1 con un prezzo abbastanza contenuto e la capacità di aspirare, spazzare, pulire e pulire. In questo modo si possono pulire tutti i tipi di pavimenti, siano essi piastrelle, marmo, parquet, moquette o terrazzi.

Queste sono alcune delle sue caratteristiche che abbiamo trovato più interessanti:

  • Serbatoio dell’acqua: ti permette di lavare circa 150 m2, quindi non dovrai essere in attesa durante la pulizia per ricaricarlo. Tieni presente che, sebbene questa funzione sia utile, non ti salverà del tutto dal dover pulire di tanto in tanto, anche se mantiene il pavimento in buone condizioni.
  • Autonomia di 160 minuti: inoltre, con il suo sistema Itech sempre pronto , tornerà solo alla base di ricarica al termine o quando la batteria sarà scarica in modo che, quando ne avrai di nuovo bisogno, sarà pronta. Ovviamente non mappa la casa, quindi il suo modo di pulire è casuale.
  • 6 modalità di utilizzo automatiche: puoi programmarle per organizzare le tue pulizie per l’intera settimana e lavorare anche quando non sei a casa.
  • Telecomando: è abbastanza pratico ed eviterà di doversi alzare per cercare il robot una volta terminato il compito.

Affinché tu non debba preoccuparti di urti sui tuoi mobili o che il tuo robot si rompa, la sua navigazione intelligente si concentra su sensori a infrarossi : anticaduta, prossimità e anti-shock.

Infine, lo abbiamo trovato abbastanza silenzioso (il produttore indica 60 dB) e il suo filtro HEPA favorisce una buona ritenzione della polvere.

Pro
  • Programmabile 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • Durata della batteria fino a 160 minuti
  • Funzione di lavaggio fino a 150 m2
Contro
  • Dovrai pulire di tanto in tanto
  • Nessuna mappatura

5. Rowenta Smart Force Essential

Ultimo aggiornamento 2022-04-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Progettato per grandi case con pavimenti duri e mobili delicati.

Batteria: 150 minuti

Navigazione: sensori

Rumorosità: 65 dB

Funzione di lavaggio: no

Per chi non vuole lasciarsi coinvolgere da complicate programmazioni, il brand Rowenta Smart Force Essential è un robot aspirapolvere dal funzionamento intuitivo, adatto anche agli utenti meno tecnologici.

Può essere utilizzato manualmente, con un semplice tasto play/stop, oppure utilizzare il telecomando per programmare ore e modalità di funzionamento.

Consente di scegliere tra tre modalità di pulizia:

  1. Random , per muoversi in modo casuale attraverso vaste aree;
  2. Camera casuale , aspirata in un’area specifica per brevi periodi di tempo, preprogrammata a trenta minuti;
  3. Bordo , per bordi o angoli, in cui il robot si muove seguendo i battiscopa.

Per orientarsi, incorpora la tecnologia dei sensori a infrarossi e sei sensori anticaduta. Ha anche dei paraurti per proteggere i mobili, anche se la verità è che gli infrarossi fanno molto bene il loro lavoro e il robot aspirapolvere di solito non tocca alcun oggetto mentre funziona.

Con una spazzola centrale motorizzata e due laterali, la Rowenta Smart Force Essential è ottima per i pavimenti duri, anche quelli in legno più delicati.

Comprende una striscia magnetica (ritagli) lunga due metri che funge da barriera virtuale  per impedire al robot di entrare in determinate stanze, ad esempio se sono piene di cavi, o per impedirgli di uscire in giardino in case al piano terra.

Inoltre, la lunga durata della batteria (fino a 150 minuti a bassa potenza) consente di pulire grandi superfici in un’unica sessione.

Pro
  • Il robot inciampa difficilmente, evitando urti e graffi sui mobili
  • La lunga durata della batteria è perfetta per i pavimenti di grandi dimensioni
  • La barriera virtuale ci permette di proteggere ambienti specifici che preferiamo pulire a mano
Contro
  • Non ha il WiFi né mappa la casa
  • Risponde molto bene su pavimenti duri, non tanto su tappeti o moquette

4. Xiaomi Roborock S5 Max

Ultimo aggiornamento 2022-04-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Puoi dimenticare di pulire il pavimento (strofinare,lavare) grazie alla fantastica tecnologia di Xiaomi.

Batteria: 180 minuti

Navigazione: mappatura laser

Rumore: 69 dB

Funzione di lavaggio: sì

Con il progresso della tecnologia del vuoto, marchi come Xiaomi nella loro gamma Roborock stanno iniziando a prestare maggiore attenzione all’opzione di lavaggio per migliorare i loro modelli.

Vale a dire, l’efficienza di aspirazione in questo S5 Max è data per scontata, e per una buona ragione: 2.000 Pa di potenza che apprezzerai soprattutto se hai i tappeti.

Tieni presente, tuttavia, che il sistema di mappatura a volte riconosce i tessuti come barriere e non li cancella. Se non vuoi che ciò accada, dovrai fermarti alla programmazione manuale.

La differenza con altri robot aspirapolvere è particolarmente evidente quando si riempie il serbatoio dell’acqua. Ecco da dove viene il Max, poiché il serbatoio consente di pulire una vasta area contemporaneamente, fino a 200 metri quadrati secondo il produttore.

Mentre altri sistemi perdono efficienza quando il serbatoio dell’acqua si svuota, non qui. Il sistema a molla assicura che la pressione del mocio sia sempre corretta, controllando l’umidità in modo che la pulizia a umido non si accumulino ma nemmeno si interrompa.

L’altro punto di forza del Roborock S5 è la mappatura della casa e le molteplici opzioni di programmazione:

  • Creazione di una planimetria della casa molto precisa, grazie al telemetro laser con algoritmo personalizzato con una precisione del 98%, anche su più piani.
  • Puoi personalizzare completamente la pulizia: per stanze o per zone, a che ora, in che ordine… Puoi anche contrassegnare barriere virtuali, aree riservate e aree senza strofinare.
  • Controllo vocale con Alexa e Google Home e con l’app Xiaomi Mi Home.
  • Calcola il percorso più efficiente per ogni stanza ed evita gli ostacoli, sfruttando al meglio la batteria.

Il Roborock S5 Max è un robot aspirapolvere avanzato, ma Xiaomi è andata un po’ oltre con i suoi fratelli maggiori: il Roborock S6 e il Roborock S6 Pure.

I 3 modelli hanno un’aspirazione massima di 2.000 Pa, una capacità della batteria di 5.200 mAh e un’autonomia di 180 minuti. Consentono inoltre la pulizia selettiva della stanza, spazzare e strofinare e aumentare automaticamente l’aspirazione su un tappeto.

Le modifiche importanti sono che i robot S6 calcolano la batteria per il lavoro e si caricano automaticamente a sufficienza per completare la pulizia. In questo modo sono più efficienti e risparmiano energia.

Inoltre, sebbene l’S5 Max e l’S6 Pure siano simili per dimensioni e rumore (69 dB un po’ fastidioso), l’S6 è leggermente più piccolo e un po’ più silenzioso con 2 dB in meno.

Pro
  • Grande autonomia di lavaggio
  • Molte opzioni di programmazione
  • Mappatura molto accurata
Contro
  • Rileva i tessuti come barriere
  • Rumoroso (69 dB)

3. Ecovacs Deebot Ozmo 950

Ultimo aggiornamento 2022-04-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un robot avanzato che spazza e pulisce, anche nelle case con i tappeti.

Batteria: 200 minuti

Navigazione: mappatura laser

Rumore: 66 dB

Funzione di lavaggio: sì

Responsabile di questo eccellente Deebot Ozmo 950 è Ecovacs Robotics, azienda di origine cinese che si è affermata come leader mondiale nei robot aspirapolvere . Negli ultimi anni il brand ha fatto un passo in più, investendo in ricerca e sviluppo e portando sul mercato elettrodomestici particolarmente completi come questo robot aspirapolvere.

E l’Ozmo 950 non solo aspira, ma anche strofina e spazza. Sebbene nessun robot aspirapolvere con queste caratteristiche possa sostituire il tradizionale mocio, il sistema di pulizia a umido di questo Deebot è uno dei più efficaci che abbiamo testato fino ad oggi.

Ci è piaciuto che combinasse le funzioni di lavaggio e aspirazione allo stesso tempo, quando in altri robot devi fare prima una cosa e poi l’altra. Consente inoltre di regolare la quantità di acqua da utilizzare (meno per i pavimenti in legno, più per le piastrelle) e rileva i tappeti per evitare di bagnarli durante lo sfregamento. In questo modo si evitano danni o macchie imprevisti dell’acqua.

Per l’aspirazione combina l’aspirazione di un aspirapolvere tradizionale con l’utilizzo di una spazzola centrale antigroviglio per tappeti e moquette. Ma dove ci ha sorpreso di più è nella sua tecnologia di mappatura e navigazione, che fa un salto di qualità rispetto ai modelli precedenti. Il Deebot Ozmo 950 scansiona la casa con un laser e crea una mappa virtuale sul tuo smartphone e, sebbene questa non sia una grande novità, le sue funzioni aggiuntive sono:

  • Da un lato, ti consente di avere diverse mappe. Questo risolve i soliti problemi di navigazione se hai una casa a più piani, o anche se usi l’aspirapolvere in case diverse.
  • D’altra parte, ti consente di pianificare il percorso di pulizia a tuo piacimento. Quindi puoi scegliere quali aree pulire e quando farlo, o creare confini virtuali se vuoi proteggere un’area specifica.

Nonostante tutte queste possibilità di personalizzazione, crediamo che migliorerebbe anche se permettesse di modificare un po’ di più le aree di pulizia (raggruppare le aree non è facile, ad esempio). Ma nel complesso è il migliore che abbiamo visto.

L’Ozmo 950 offre altre funzioni interessanti:

  • Controllo tramite app mobile. L’applicazione Ecovacs ci consente di programmare quali stanze vogliamo pulire e persino di proteggere aree specifiche contrassegnandole sulla mappa virtuale.
  • Controllo vocale multilingue e supporto dell’assistente per controllare il robot con Alexa o Google Home.
  • Rilevamento automatico del tappeto. Oltre ad evitare di bagnarlo, quando si aspira un tappeto, aumenta la potenza per pulirlo in profondità. Lo abbiamo notato soprattutto nei tappeti a pelo lungo.
  • Tre livelli di potenza, regolabili da app. Il livello meno potente estende l’autonomia fino a 200 minuti.

In sintesi: questo robot pulisce abbastanza bene sulla maggior parte delle superfici e, anche se dovrai dedicare un po’ di tempo a programmarlo per fare le cose a tuo piacimento, con esso sarai in grado di dimenticare molti dettagli e automatizzare la maggior parte delle attività di pulizia.

Pro
  • Aspirare e strofinare contemporaneamente
  • Mappatura laser intelligente, anche in case a più piani
  • Lunga durata della batteria
  • Compatibile con gli assistenti vocali
Contro
  • Il filtro non è HEPA e sarà necessario sostituirlo ogni anno
  • Le aree di pulizia sono preimpostate dalla scansione

2. Cecotec Conga 6090 Ultra

Ultimo aggiornamento 2022-04-09 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un robot aspirapolvere avanzato di alta qualità ad un prezzo molto competitivo.

Batteria: 240 minuti

Navigazione: mappatura laser

Rumore: 64 dB

Funzione di lavaggio: sì

Cecotec è uno dei marchi più prolifici del settore e, grazie al suo flusso quasi continuo di lanci, è possibile beneficiare di prezzi più convenienti su modelli avanzati e completi come questo Conga 6090 Ultra che ha solo pochi mesi.

Una sfumatura importante: non è un robot aspirapolvere economico, ma si distingue all’interno della fascia alta per il suo rapporto qualità-prezzo, essendo un modello altamente consigliato per chi cerca un aspirapolvere potente, versatile e con connettività per essere in grado di utilizzarlo sia dall’applicazione che con gli assistenti vocali.

Il Conga 6090 Ultra ha un mirino laser che ti permette di navigare in modo intelligente nelle nostre case ottimizzando il tuo percorso , il che significa che ci vuole relativamente poco tempo per coprire l’intera superficie. Inoltre, raramente si blocca grazie alla sua suite di sensori.

Oltre alla sua competenza nello stabilire il percorso da percorrere, ha un’autonomia che sfiora le quattro ore. Cosa significa questo? Che si tratta di un robot aspirapolvere indicato per case molto grandi o addirittura a più piani, poiché la sua applicazione supporta anche questa opzione.

Se attiviamo la modalità più potente, il Conga 6090 Ultra afferma di raggiungere i 10.000 pascal di aspirazione, una cifra che sebbene non siamo stati in grado di misurare, si è tradotta in un’elevata capacità di aspirazione per rimuovere non solo polvere o capelli, ma anche erba, sabbia e anche un po’ di carta.

Ovviamente con questa modalità attivata il rumore, senza essere eccessivo, può essere fastidioso se stiamo leggendo, guardando la TV o lavorando, cosa di cui dovresti tenere conto se il silenzio è importante per te.

Scrub applicando lo scrub, o che è lo stesso, creando un percorso a forma di zigzag per eseguire più passaggi e simulare lo scrub umano. Possiamo scegliere tra tre modalità a seconda della quantità di acqua versata:

  • Alto per strofinare più a fondo.
  • Il mezzo è più consigliato per la pulizia quotidiana.
  • Se vogliamo solo dare una recensione, possiamo usare la modalità bassa .

Il risultato è che scegliendo lo scrub più profondo si riesce a rimuovere la maggior parte delle macchie secche dal pavimento. Naturalmente, non aspettarti gli stessi risultati del lavaggio a mano.

La Conga 6090 Ultra ha un’applicazione come pulizia completa di aree o stanze, cambio modalità di pulizia, scelta numero di passate, selezione potenza… mentre se la tecnologia non fa per te, puoi travolgerti con tante opzioni.

Il set di accessori insieme alle opzioni applicative lo rendono uno dei robot aspirapolvere più versatili del momento , conferendogli l’ingombro anche sui tappeti.

Pro
  • Modalità multi-mappa per. case a più piani
  • Elevata capacità di aspirazione
  • Grande autonomia
  • Pulizia versatile
Contro
  • L’app richiede un po’ di tempo per l’apprendimento
  • Può essere rumoroso
  • Alto prezzo

1. iRobot Roomba 960

Ultimo aggiornamento 2022-03-29 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Il miglior robot aspirapolvere sul mercato, con tecnologia di fascia alta.

Batteria: 75 minuti

Navigazione: mappatura con wifi

Rumore: 70 dB

Funzione di lavaggio: no

Con il suo prezzo, l’iRobot Roomba 960 ci dà un indizio inequivocabile: si tratta di un modello di fascia alta che supera le caratteristiche tipiche di un normale robot aspirapolvere.

Tuttavia, è importante chiarire che il sistema di spazzole di base è lo stesso in tutti i modelli Roomba, quindi la differenza di prezzo è giustificata dalla qualità dei sensori, dalle possibilità di programmazione e da alcuni miglioramenti tecnologici che influiscono sull’efficienza e sul comfort.

Nel caso del Roomba 960, una delle caratteristiche più sorprendenti è la connessione WiFi, che consente di utilizzare l’aspirapolvere con un’applicazione non solo per programmare la settimana, ma anche per visualizzare i report per ogni sessione, sapere se c’è un problema (ingorgo, serbatoio pieno…) o per indicare cambiamenti specifici a seconda della casa, come interessare un’area specifica o evitare una stanza. Inoltre, salva la programmazione e se si esaurisce la batteria, ritorna alla base di ricarica e riprende la pulizia quando è pronta.

Il sistema di navigazione iAdapt 2.0 è un’altra delle caratteristiche più note, poiché mappa l’intera casa e sa dove ha pulito e dove no, in modo che nessun angolo sia sfuggito. Distingue anche aree specifiche in cui non deve entrare, ad esempio per proteggere la mangiatoia del tuo animale domestico, grazie al sistema Virtual Wall.

Infine, l’intera gamma Roomba 900 incorpora il sistema di pulizia AeroForce, che fornisce una potenza di aspirazione cinque volte maggiore del solito. In breve, un robot aspirapolvere di fascia alta con le migliori caratteristiche e progettato per durare per molti, molti anni.

Pro
  • Connessione WiFi con un’app per gestire il tuo Roomba anche se non sei a casa
  • Fino a cinque volte più potenza di aspirazione di un normale robot aspirapolvere
  • Mappa la casa con un sistema di navigazione avanzato
Contro
  • Il prezzo. La qualità e la garanzia del marchio costano parecchio
  • È un po’ più rumoroso rispetto ad altri modelli della stessa marca (70dB)

Tabella comparativa dei migliori robot aspirapolvere

Questa è la tabella comparativa dei migliori robot aspirapolvere che abbiamo analizzato, per farvi confrontare e decidere in base alle vostre esigenze:

amazon bestseller=”robot aspirapolvere” items=”10″ template=”table”]

Nel seguente video riassumiamo le caratteristiche dei migliori robot aspirapolvere qualità-prezzo dell’anno:

Il miglior robot aspirapolvere per caratteristica

Nei nostri test siamo anche riusciti a individuare il miglior robot aspirapolvere per ciascuna delle sezioni tecniche (design, mappatura, rumore, efficienza, ecc.). E questi sono i nostri preferiti:

Design (dimensioni, accessori, pennelli)

Tutti i robot aspirapolvere sono rotondi e solitamente hanno un’altezza vicina ai 9 cm per poter passare sotto i mobili.

Quelli che hanno la navigazione laser sono solitamente più alti a causa del sensore che incorporano nella parte superiore. Questo è il caso del Conga 6090 Ultra, del Rowenta Smart Force o dello Xiaomi Roborock. In compenso i modelli più piccoli analizzati sono il Conga 1090 e il CREATE IKOHS NETBOT S15, entrambi con 7,5 cm.

Il sistema di deposito è simile in tutti i modelli analizzati, con un contenitore della polvere che si libera con un clic e si svuota nel cestino.

  • Se è presente un serbatoio dell’acqua, viene ricaricato separatamente. Tranne la Conga 6090 Ultra: questo modello utilizza un unico serbatoio intercambiabile, uno per i solidi e l’altro misto. In questo modo permette di programmare contemporaneamente aspirazione e pulizia.
  • Nel caso del Yeedi Hybrid 2 o del Rowenta Smart Force, il serbatoio è trasparente in modo da poter vedere se è pieno o meno, cosa che abbiamo trovato particolarmente pratica.

Ad eccezione dell’IKOHS NETBOT S15, che funziona solo con un mocio, tutti includono una spazzola “all terrain” (o due uno di fronte all’altro, come nel caso dei Roombas), ma alcuni aggiungono extra come una spazzola in pelo di animale o una scopa.

E infine, l’estetica Sebbene la cosa tipica sia un “biscotto” nero, ci sono marchi che si stanno già lanciando per innovare in questo campo, come Rowenta, Xiaomi o Ilife.

Vincitore: Conga 6090 Ultra
Abituati a vedere il Conga 6090 Ultra come il miglior aspirapolvere robot in diverse categorie in questo elenco, perché la verità è che questo robot Cecotec è fantastico. Non solo ha un bell'aspetto con quelle finiture lucide, ma ha anche un design funzionale .
Secondo posto: Roomba 960
Ci piace il design di Roomba 960 per il suo minimalismo: un solo pulsante e due segnali luminosi. Inoltre la maniglia superiore per il trasporto del robot è molto comoda e non capiamo perché non tutte le marche la incorporino.

Mappatura, navigazione e ritorno alla base

Nella mappatura della casa, l’ideale è uno di questi due sistemi:

  • Il laser, che è la tecnologia utilizzata da marchi come Cecotec, Xiaomi o Deebot nei loro ultimi modelli
  • Un browser con una fotocamera, come quello che si trova nel Roomba 960 o nel Yeedi Hybrid 2

Gli altri usano sensori a infrarossi o semplicemente camminano per la stanza finché non è pulita. È anche interessante vedere quante modalità di pulizia ha il robot ( random , angoli, ECO , turbo manuale, ecc.) se vogliamo personalizzare la programmazione.

Altri due punti da tenere a mente:

  • Aree riservate. I modelli più avanzati – Ecovacs 950, Cecotec, Xiaomi Roborock – lo fanno sulla mappa, ma altri hanno bisogno di barriere fisiche. Va bene per i modelli senza mappatura, come Rowenta Smart Force, ma siamo sorpresi che un benchmark come iRobot continui a utilizzare questa funzione, anche su Roomba 960.
  • Torna alla base di ricarica. Quasi tutti i modelli minimamente avanzati hanno questa possibilità. Ce ne sono alcuni, come il Conga 6090 Ultra o il Roomba 960, che una volta ricaricati riprendono a pulire senza che tu debba fare nulla.
Vincitore: Conga 6090 Ultra
Il Cecotec Conga 6090 Ultra si è guadagnato un posto in quasi tutti i nostri consigli. Il sistema di mappatura è, oggi, il migliore che abbiamo visto e ci riferiamo ai test: non solo attraversa tutta la casa lasciando pochissimi spazi non puliti, ma lo fa velocemente e difficilmente si incastra.
Secondo posto: Deebot Ozmo 950
Al secondo posto ci resta il robot Ecovacs. La sua mappatura va davvero bene, ha barriere virtuali e riprende la pulizia solo dopo che è stata caricata.

Controllo (applicazione mobile, controlli, controllo vocale)

La maggior parte dei robot aspirapolvere ha un pulsante di accensione/spegnimento e poco altro. L’idea è di gestirli con un telecomando o con un’applicazione mobile. I modelli più moderni includono la connettività ad assistenti come Alexa o Google Home.

In genere, se hanno il WiFi, c’è un’app mobile. Questo è il caso del Roomba 960, del Conga 6090 Ultra, del Deebot 950, dell’IKOHS NETBOT S15 o dello Xiaomi Vacuum 2. Il resto degli aspirapolvere della nostra lista funziona con un telecomando.

Al momento solo alcuni possono essere gestiti con assistenti virtuali. Questo è il caso del Conga 6090 Ultra, del Deebot o dello Xiaomi Roborock.

Con l’applicazione mobile è possibile programmare la pulizia a livelli quasi insalubri: per zone, per ore, per intensità… Ad esempio, puoi dirgli di aspirare solo la cucina ogni giorno dopo aver mangiato.

Vincitore: Conga 6090
Se desideri un robot aspirapolvere avanzato, quale modo migliore di avere un'applicazione che ti permetta di ottenere il massimo da esso. L'applicazione Conga 6090 si distingue per le sue ampie opzioni di personalizzazione senza trascurare il design. Insomma, puoi personalizzare la pulizia abbastanza velocemente e senza complicazioni grazie ad un design semplice e gradevole.

Ci è piaciuta anche la connettività dello Xiaomi Roborock. Ma il brand cinese continua ad avere problemi con la traduzione, che è migliorata ma non è ancora perfetta.
Secondo posto: Deebot Ozmo 950
L'app Ecovacs è funzionale e ti permette di creare mappe di più piani, cosa utile se hai un duplex o se vuoi utilizzarlo in più case. Ma potrebbe essere più intuitivo: visto che non vai d'accordo con la tecnologia, potresti finire per usare il telecomando.

Efficacia della pulizia

Per quanto riguarda l’aspirato, il più potente in assoluto è il Conga 6090 Ultra. Sono fino a 10.000 Pa di potenza, mentre il prossimo sulla lista sarebbe Xiaomi con 2.000. Tuttavia, quasi tutti gli aspirapolvere di questa lista hanno una modalità Turbo che permette di dare una “spinta” quando serve, in zone o tappeti molto sporchi.

Anche il tipo di spazzola influisce sulla pulizia. Mentre Roomba mantiene il suo design con due spazzole affacciate (che non ci piacciono molto anche se è anti-groviglio), la maggior parte opta per un sistema combinato di setole e silicone Anche in questo caso, la Conga 6090 Ultra offre più opzioni: una spazzola speciale per peli di animali e – la novità – la spazzola Jalisco, che combina silicone e microfibra.

Altri ti consentono di collegare un mocio, come il Deebot 950, il Rowenta o lo Xiaomi. Il Taurus Mini, invece, funziona solo con un mocio.

Un altro fattore da considerare sono le spazzole laterali: solitamente una o due. Questo significa che se hai un solo addetto alle pulizie, peggio? No: ma ci vorrà più tempo, perché dovrai fare più giri.

Vincitori: Deebot Ozmo 950 e Deebot N97S
Due spazzole laterali e una principale con materiali misti, a forma di V. Potenza di aspirazione più che corretta e filtro ad alta efficienza per evitare la dispersione della polvere.

La differenza tra un modello e l'altro è connettività e lavaggio, ma nella pulizia vanno di pari passo.
Secondo posto: Conga 6090 Ultra
Non è il vincitore ma la Conga 6090 Ultra si avvicina grazie alla sua elevata potenza e alla spazzola Jalisco, sebbene abbia solo una spazzola laterale.

Funzione di lavaggio

Non abbiamo trovato nessun modello di robot aspirapolvere che, ad oggi, ti permetta di fare a meno del mocio al 100%. I problemi principali? Il mop segna sul pavimento e il gocciolamento, che secondo il robot assorbe più di ogni altra cosa.

Cecotec include il lavaggio di serie in tutti i suoi modelli, anche se ci sono differenze in termini di sistema e di efficienza È incluso anche dal Deebot 950 e dallo Xiaomi Mi Vacuum 2. In cambio, ILife opta per un sistema a goccia.

Vincitore: Conga 6090 Ultra
Senza essere perfetto, il sistema del 6090 è il migliore che abbiamo visto, perché imita il movimento naturale di un mocio.

Inoltre, avendo un serbatoio misto acqua e solidi, permette di programmare contemporaneamente aspirazione e pulizia, mentre altri modelli si limitano a far cadere l'acqua e pulire il mocio bagnato.
Secondo posto: Roborock S5 Max
La grande vasca scrub di Roborock S5 Max lo ha catapultato come finalista, perché può lasciare 200 m² di lucentezza, rispettando i tappeti.

Inoltre, controlla la pressione del mocio sul pavimento in modo che sia costante, anche durante lunghe sessioni di pulizia.

In questa categoria potremmo aggiungere anche il Deebot 950, che permette di strofinare e aspirare allo stesso tempo. Ci sono utenti che si lamentano dei segni sul terreno ma, in generale, le sue prestazioni sono sembrate abbastanza corrette.

Autonomia

La maggior parte dei produttori riporta una portata massima ottimistica, calcolata sempre in modalità ECO . La cosa normale è che il robot si muove tra l’ora offerta dal Roomba 605 e i 240 minuti che promette il Conga 6090 Ultra.

Se hai un appartamento piccolo, 60 minuti ti bastano. Se invece la tua casa è grande, dovresti cercare una maggiore autonomia.

È importante che il robot sappia tornare alla base di ricarica solo se un giorno gli dai molta potenza. E se tieni in memoria anche il programma di pulizia che stavi facendo, tanto meglio.

Vincitore: Conga 6090 Ultra
Una batteria da 6.400 mAh e un'autonomia approssimativa fino a 240 minuti in modalità ECO e 120 in modalità normale fanno di questo modello il vincitore.
Secondo posto: Deebot Ozmo 950
La batteria è da 3.200 mAh. Questo ci dà circa 200 minuti di uso continuo in modalità ECO. Sia Conga che Deebot si ricaricano da soli quando necessario e poi continuano a pulire.

Rumore

Normalmente, un robot aspirapolvere non fa tanto rumore quanto un aspirapolvere tradizionale. Come riferimento, da 65/70 decibel inizia a essere considerato fastidioso, a seconda del livello di tolleranza di ciascuno.

Normalmente sono intorno ai 65 dB, ma attenzione, è l’intensità stimata in modalità ECO. Se accendi il turbo, il numero aumenta.

Il modello più rumoroso della nostra lista, secondo il produttore stesso, è il Roomba 960 con 70 dB. In cambio abbiamo il minimo a 56 dB, nel Yeedi Hybrid 2.

Vincitore: Yeedi hybrid 2
Emette 56 dB a bassa potenza, molto interessante per un uso superficiale. Certo, se c'è più sporco, meglio optare per l'aspirazione massima di 2.500 Pascal, più che sufficienti per mantenere la pulizia quotidiana della propria casa.
Secondo posto alla pari: Lucid i10, Conga 1090 e IKOHS Netbot S15
Questo trio di aspirapolvere entry-level non è molto potente, quindi ha il potenziale per fare meno rumore e quindi abbassare il normale livello medio di rumore negli aspirapolvere robot in questo elenco, senza sacrificare l'efficienza di aspirazione.

I robot aspirapolvere consigliati da noi

Infine, questi sono i modelli che ti consigliamo in base al tuo budget:

Il miglior robot aspirapolvere economico: IKOHS NETBOT S15

Ultimo aggiornamento 2022-05-17 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un robot aspirapolvere che pulisce e si comanda da un’app a meno di 150 euro? Ebbene sì, ecco qua: l’IKOHS NETBOT S15 è uno dei modelli più apprezzati proprio perché offre un buon assortimento di funzionalità ad un prezzo accessibile.

Logicamente, a quel prezzo è difficile trovare funzioni avanzate come la navigazione intelligente o la pulizia localizzata, ma ha dettagli molto accattivanti per facilitare la manutenzione della nostra casa.

Se sei una persona che non vuole complicare le cose, il suo utilizzo è limitato alla pressione del pulsante di pulizia dal robot stesso. Ma se non sei a casa (o non vuoi alzarti), puoi farlo anche dall’applicazione per iniziare a lavorare. Cosa hai uno smart speaker Echo o Google? Bene, puoi anche avviarlo con la tua voce.

Non è il più potente e la sua navigazione non è la più precisa, ma la sua combinazione di potenza, autonomia e sistema di filtraggio HEPA riuscirà a lasciare il pavimento molto più pulito di quanto non fosse senza sforzo. Le loro armi? Due modalità di funzionamento e un accessorio che serve sia per strofinare che per lavare.

In sintesi, se hai poco budget o non vuoi spendere troppo per un robot da pulire, l’ IKOHS NETBOT S15 è il più completo dei modelli economici.

Il miglior robot aspirapolvere qualità-prezzo: Conga 6090 Ultra

Ultimo aggiornamento 2022-04-09 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Il Conga 6090 Ultra è uno dei robot aspirapolvere più completi che abbiamo trovato sul mercato (almeno per ora). E inoltre, con un prezzo ragionevole per tutte le funzionalità che ci offre.

Potenza, autonomia e mappatura sono fuori dal comune . E la connettività Wi-Fi, combinata con un’app mobile molto completa, consente cose come la creazione di fino a cinque mappe diverse. Sarà molto utile se hai più piani e anche se hai intenzione di spostarlo attraverso più case come seconda residenza.

Se non vuoi essere coinvolto, puoi sempre utilizzare il telecomando o dirigere il robot come un drone, dal tuo cellulare. Oppure azionalo con la voce, poiché è compatibile con Alexa e Google Home.

Consente inoltre di creare aree riservate senza bisogno di bande magnetiche o barriere fisiche. Segna sulla mappa l’area in cui non vuoi che entri il robot e voilà.

La pulizia è molto efficiente, con 10 modalità che combinano l’aspirazione e il lavaggio a diverse intensità. Di avanzi per avere la casa in condizioni.

Troviamo difficile ottenere i ma da questo Cecotec Conga 6090 Ultra. Potresti essere pigro nell’imparare a usare l’app, ed è vero che dovrai dedicare del tempo a programmare le pulizie se vuoi essere molto accurato. Ma se lo fai, puoi dimenticare la manutenzione quotidiana della casa per molto tempo.

Il miglior robot aspirapolvere: iRobot Roomba 960

Ultimo aggiornamento 2022-03-29 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Non ci sono sorprese qui: il miglior aspirapolvere della nostra lista è il più costoso, ma quel prezzo è più che giustificato quando inizi a guardare le caratteristiche tecniche di iRobot Roomba 960.

Perché ha tutto: connessione WiFi , sistema di navigazione intelligente per non lasciare un angolo non pulito, parete virtuale , aspirazione più potente con il sistema AeroForce , che include un filtro molto simile all’HEPA … e ovviamente il sistema di spazzole ed estrattori che ha reso famoso il marchio.

E per quel prezzo non pulisci? Beh no. È interessante notare che la maggior parte dei robot aspirapolvere che offrono la pulizia ad umido lo fanno come extra e non sostituiscono in alcun modo il vecchio mocio. In iRobot hanno scelto di non fare il 2 in 1 e, se vuoi usare l’acqua, devi passare di nuovo alla cassa e acquistare un elettrodomestico della gamma Braava come questo.

Va bene prendere il pack completo, ma se decidi solo sul Roomba 960 avrai già fatto un ottimo investimento e avrai i pavimenti come i getti d’oro. Garantito.

Il robot aspirapolvere più avanzato: Ecovacs Deebot Ozmo 950

Ultimo aggiornamento 2022-04-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Infine, non può mancare l’Ecovacs Deebot Ozmo 950, che in questo momento riunisce le ultime novità sul mercato.

Oltre ai fondamentali (pulisce bene), spicca la sua mappatura laser, che gli permette di riconoscere diversi piani o piani della casa. A partire da questo si può programmare praticamente tutto: zone di pulizia, potere di aspirazione e lavaggio, zone da evitare, ecc.

La funzione di lavaggio è un altro dei suoi punti di forza, in quanto consente di spazzare/aspirare e strofinare contemporaneamente. Vale a dire, non raddoppiamo il tempo di pulizia, nonostante sia necessario cambiare il mocio ogni volta che lo si utilizza (anche se nel lavaggio leggero ci si affretta un po’).

L’Ecovacs pulisce bene su qualsiasi superficie e rileva anche i tappeti. Autoregola il potere di lavaggio (quantità di acqua utilizzata) e di aspirazione per proteggere il pavimento se è delicato. E se non vuoi lasciare queste decisioni nelle loro mani, puoi sempre scegliere tu stesso le funzioni attraverso la sua pratica app.

Tieni presente che questo Ecovacs ha così tante possibilità che richiederà un po’ di attenzione da parte tua all’inizio, soprattutto se vuoi controllare molto la pulizia. Ciò significa che non è il tipico robot “premi un pulsante” e voilà. O sì, ma così sprecheresti molte delle sue funzioni.

Aggiungete a ciò che anche alla massima potenza è il più silenzioso sul mercato, e abbiamo un robot che ci permette di accedere alle ultime tecnologie a un prezzo competitivo.

Guida all’acquisto del miglior robot aspirapolvere

Se sei di quelli che pensano che con scopa, paletta e mocio ne hai già più che a sufficienza per mantenere in buono stato i pavimenti di casa…hai ragione.

Queste sono le basi, ma sicuramente hai un aspirapolvere che tiri fuori di tanto in tanto, probabilmente una scopa per lucidare il parquet o il pavimento, ecc.

Pensa per un momento alla quantità di spazzatura che hai in casa, solo per pulire i pavimenti.

Tutto questo può essere notevolmente ridotto se investi in un robot di pulizia, che finalmente terrà a bada la lanugine sul pavimento, senza che tu debba investire tempo o fatica.

Sarà fantastico per te se:

  • hai poco tempo (o poca voglia) per occuparti delle pulizie in casa
  • hai bambini piccoli che gattonano ed è necessario avere un pavimento impeccabile
  • hai animali domestici a casa che perdono peli ovunque
  • sei allergico alla polvere e devi prestare particolare attenzione alla polvere e allo sporco

A meno che tu non investi in un elettrodomestico di fascia alta, tieni presente che un robot aspirapolvere non funzionerà in profondità. Dai, non è necessario fare una pulizia generale di tanto in tanto , ma non è lo stesso attaccare la casa quando non si riesce più a gestire la polvere che passare sopra una “busta pulita” perché la manutenzione è scaduta ad oggi.

E inoltre, un robot aspirapolvere in casa può essere una fonte di divertimento in più! Ecco un esempio:

Quanto costa un buon robot aspirapolvere?

Come sempre, dipende. Ma questo è uno dei casi in cui di solito non si imbrogliano e il prezzo è un buon indicatore per conoscere la qualità di ciò che si prende. Migliore è il meccanismo, più ti costerà, così semplice. Ed è per questo che trovi in ​​commercio robot aspirapolvere nella fascia dei cento euro, e altri che si avvicinano pericolosamente ai mille.

Significa che il più economico non funzionerà per te? Non necessariamente, ma significa che ti stai portando a casa un elettrodomestico molto semplice, che funge da aspirapolvere ma non ti darà tutte quelle caratteristiche che trovi in ​​un robot di fascia alta: programmazione esaustiva, scansione intelligente del tutta la casa, Wi-Fi, ecc.

Quindi devi trovare l’equilibrio tra il tuo budget e tutti i progressi tecnici che probabilmente vorrai non appena li vedrai.

Se hai un budget limitato, puoi provare un semplice robot aspirapolvere per vedere fino a che punto puoi ottenere il massimo da esso … e alla fine fare il salto a uno più costoso che ti offre più opzioni e personalizzazione.

Caratteristiche tecniche da tenere in considerazione

Tipo di terreno

Un pavimento piastrellato non è la stessa cosa di un parquet o di un tappeto. È qualcosa che dovresti prendere in considerazione quando scegli il modello del tuo robot aspirapolvere, poiché ce ne sono alcuni che non rispondono bene su pavimenti morbidi o hanno rulli che possono essere troppo aggressivi per il legno delicato.

Se hai tappeti molto spessi o animali domestici che perdono peli, ti interesserà che il robot abbia una modalità di aspirazione extra, per poter applicare la massima potenza in queste aree specifiche.

Rulli antistrappo

Vai avanti che di tanto in tanto devi chinarti e pulire il robot aspirapolvere. Il serbatoio dello sporco deve essere svuotato e i rulli puliti per garantire le migliori prestazioni.

Tuttavia, alcuni robot aspirapolvere includono un sistema anti-strappo che previene gli inceppamenti soprattutto quando si ha a che fare con tappeti di grandi dimensioni o aree molto sporche.

Se hai animali pelosi, non esitare: sei interessato.

Durata della batteria

Più grande è la tua casa, più ti preoccupi della durata della batteria. La maggior parte dei modelli impiega 60 minuti, più che sufficienti per la pulizia quotidiana, ma ce ne sono alcuni che possono superare le due ore.

Come di consueto quando si parla di batterie, la durata indicata dal produttore è stimata e dipende dal fatto che si stia utilizzando il robot in modalità eco oa piena potenza.

Modalità di ricarica

La maggior parte dei modelli include una base di ricarica, che viene lasciata collegata e fissata da qualche parte in casa. Molti robot tornano da soli quando si accorgono che stanno per finire la batteria, quindi la base deve trovarsi in un luogo accessibile senza ostacoli che impediscano il passaggio alla macchina.

Se non hai molto spazio in casa, ci sono alcuni aspirapolvere che ti permettono di fare a meno della base e di ricaricare direttamente collegandoti con un cavo.

Livello di rumore

Un robot aspirapolvere è solitamente molto più silenzioso di un aspirapolvere tradizionale… ma non smette di fare rumore. Se devi essere a casa quando l’apparecchio funziona, trova un livello sonoro che sia tollerabile per te . La soglia di resistenza di ogni persona è diversa, ma da 65/70 dB inizia a essere considerata rumore. Ricorda il grande vantaggio di questi apparecchi: farai qualcos’altro. Non lasciare che il disordine ti fermi.

Le misure

robot aspirapolvere misure

Se hai poco spazio in casa è una cosa da tenere in considerazione, visto che il diametro può variare molto da un modello all’altro (e questo influenza anche la capacità del serbatoio e la periodicità con cui devi svuotarlo).

Tuttavia, l’informazione più importante è l’altezza, poiché determina se l’aspirapolvere può pulire sotto i mobili o meno.

Non dimenticare di controllarlo prima dell’acquisto, in modo da non avere la spiacevole sorpresa che il robot non entri di un centimetro sotto il divano.

Pulizia a secco o ad umido

Sebbene il concetto del robot aspirapolvere sia quello di lavorare a secco, alcuni modelli incorporano un serbatoio dell’acqua che svolge una funzione simile al lavaggio. Alcuni funzionano a goccia, altri incorporano un mocio che funziona sul bagnato.

È importante dire che questo non è un sostituto di un buon lavaggio tradizionale, ma è una pulizia extra che manterrà i pavimenti più lucidi e le macchie.

Filtri

Le spazzole del robot aspirapolvere solleveranno polvere e particelle, che possono rimanere nell’aria che respiri o entrare nei meccanismi del robot e danneggiarli nel tempo. Ecco perché è importante che abbiano un qualche tipo di filtro, molto meglio se è HEPA, che oltre a evitare questi danni purifica l’aria mentre funziona. Il marchio Roomba utilizza filtri AeroVac, di propria produzione, molto simili all’HEPA.

Telecomando/WiFi

I robot aspirapolvere più semplici si azionano con un semplice pulsante di accensione, ma è sempre più comune trovare un telecomando nella confezione. Esso controlla le funzioni aggiuntive, come la modalità di pulizia o di pianificazione , che consente di dimenticare la pulizia, anche quando non si è in casa.

I modelli più avanzati hanno una connessione WiFi e sono controllati da un’app sul cellulare . Lì puoi fare un programma più completo, monitorare l’efficienza di ogni sessione di pulizia o ricevere un avviso quando si verifica un problema, ad esempio un inceppamento del motore.

robot aspirapolvere orientamento

Sistema di orientamento

Determina il modo in cui il robot si muove per pulire, ed è uno degli elementi che più influenza il prezzo . I modelli più semplici si muovono in modo casuale nello spazio a disposizione, hanno un piccolo paraurti che previene danni quando inciampano contro un mobile e quando ciò accade cambiano direzione.

Un ulteriore passo avanti, la maggior parte ha sensori a infrarossi che li avvertono quando hanno un oggetto davanti a loro. Se sono di buona qualità, evitano urti sui mobili (e possibili segni) rendendo la navigazione un po’ più smart.

Alcuni incorporano persino un sensore di sporco, che consente loro di riconoscere le aree che richiedono un’attenzione particolare, come i corridoi o sotto il tavolo della sala da pranzo.

Infine, i modelli più avanzati dispongono di un sistema di navigazione che mappa la casa, creando un piano dell’intera superficie da pulire. In questo modo il robot controlla perfettamente le aree che ha attraversato e quelle che non ha, facendo attenzione a non dimenticarne nessuna.

Sensori anticaduta

Indispensabile se hai una casa a due piani, o c’è la minima possibilità che il tuo robot possa cadere dalle scale.

Alcuni robot di pulizia hanno anche una sorta di “sensore del vuoto”, interessante per evitare che cadano in un buco o in un gradino. Il rovescio della medaglia è che se hai un tappeto nero, può essere scambiato per un buco e non si pulisce lì.

Muro virtuale

Permette di definire un’area specifica in cui non vogliamo che il nostro robot aspirapolvere funzioni. È molto utile per proteggere le mangiatoie dell’animale, ad esempio, o impedire che entri in stanze più complicate, con molti cavi o materiale delicato sul pavimento. Gli impedisce anche di uscire in giardino se non c’è un battiscopa a fermarlo.

Esistono diversi sistemi per creare un muro virtuale, solitamente con sensori ad infrarossi che il robot identifica come un ostacolo insormontabile; oppure tramite una banda magnetica, che viene posta come barriera. Alcuni marchi incorporano l’opzione “alone”, che genera un’area di sicurezza circolare attorno all’oggetto da proteggere.

Qual è la migliore marca di robot aspirapolvere?

Fino a poco tempo l’unico marchio da guardare era l’ iRobot Roomba. In effetti, sentirai più di uno dire che hanno un Roomba a casa, indipendentemente dal marchio che mettono sull’etichetta.

Roomba sta ai robot delle pulizie come Apple all’informatica: prestazioni impeccabili ma prezzi alti. E perché non dirlo, c’è un certo status sociale che è associato al marchio.

Tuttavia, come nella maggior parte degli elettrodomestici, la democratizzazione della tecnologia significa che recentemente sono apparsi sul mercato altri marchi che resistono all’onnipotente Roomba: LG, Philips, Rowenta, Taurus, Vileda …

E ovviamente le aziende cinesi hanno iniziato a competere con forza , non solo nel settore low-end o private label, ma con caratteristiche che non hanno molto da invidiare ai modelli più all’avanguardiaXiaomi, iLife o Ecovacs sono ottimi esempi di questa tendenza.

Roomba vs Conga

iRobot Roomba e Conga, dell’azienda spagnola Cecotec, sono i marchi che dominano il mercato dei robot aspirapolvere, e spesso sorgono dubbi quando si sceglie tra l’uno o l’altro. Per aiutarti a decidere, ecco le principali differenze:

  • Il prezzo. Gli aspirapolvere Roomba sono di fascia alta e si vede nel prezzo. I Cecotec, invece, sono più economici e hanno un ottimo rapporto qualità prezzo.
  • L’esperienza. IRobot Roomba è sul mercato da più di 20 anni, mentre i robot aspirapolvere Conga sono molto più recenti.
  • L’innovazione. Roomba è lo specchio in cui si guardano gli altri produttori di questo apparecchio. All’epoca scommettevano chiaramente sulla ricerca e sviluppo, anche se ora che sono consolidati si ha l’impressione che diano priorità all’affidabilità rispetto agli “esperimenti”. In cambio, a Conga hanno messo le batterie e ci sorprendono con ogni modello. Ad esempio, tutti i Cecotec includono la funzione di lavaggio, anche se nei modelli più semplici è piuttosto basilare.

Ovviamente, tutto dipende da cosa stai cercando, quindi ecco la nostra raccomandazione:

  • Se vuoi un marchio consolidato e non ti dispiace pagarlo: iRobot Roomba.
  • Se cerchi qualità-prezzo e il marchio non è così importante per te: Cecotec Conga.
  • Se desideri un semplice robot aspirapolvere, Cecotec Conga include extra molto interessanti nei suoi modelli più basilari, come il lavaggio o il filtro HEPA.
  • Se stai cercando funzionalità premium e un certo “stato”, Roomba è la tua opzione. Non è la stessa cosa comprare un iPhone come un telefono Android, giusto? Beh, un po’ lo stesso.

Continuando con il confronto, immagina di acquistare un telefono. Al momento della verità, oggi un telefono Android di fascia alta può fare lo stesso di uno di Apple … ma non è la stessa cosa. Un iPhone è affidabile, si guasta poco, dura a lungo e tecnicamente funziona come un orologio. In cambio, non è affatto economico.

Bene, con Roomba succede più o meno lo stesso. La sua tecnologia non è più esclusiva e altri marchi come Cecotec fanno lo stesso o anche di più (come la funzione di scrubbing o la mappatura laser). Ma con iRobot hai sempre la garanzia di acquistare un elettrodomestico “senza guasti”, dal funzionamento impeccabile e progettato per durare.

Qualunque cosa tu scelga, sii chiaro su una cosa: in entrambi i casi stai facendo un grosso acquisto. Sia Roomba che Conga sono i marchi di riferimento e rispondono molto bene nelle loro diverse gamme.

Potrebbero Interessarti anche:

Per Tipologia:

Per Marchio: